Logo tecnico edilizia

Mercoledì, 12 Dicembre 2018

  1. AZIENDA
  2. DOVE SIAMO
  3. CONTATTI
  4. CATALOGHI
  5. VIDEO

Sistemi completi per il ciclo delle Risorse Idriche

Chiusini

I coronamenti stradali, volgarmente chiamati anche "tombini", si compongono di:

- Chiusini

- Griglie

- Caditoie (coronamenti per caditoie)

Tutti i dispositivi di coronamento e di chiusura posti in zone di circolazione utilizzate da pedoni e veicoli devono essere conformi a quanto specificato dalla norma europea UNI EN 124.

Lo scopo di tale norma è quello di stabilire definizioni, classi, materiali, principi di costruzione e di prova, marcatura e controllo di qualità relativi a questi dispositivi.

La parte della norma che più si distingue per la sua immediata valenza pratica è probabilmente quella che suddivide i coronamenti stradali in classi e quindi collega ciascuna classe ad un preciso luogo di impiego:

Gruppo 1 - Classe A15 Zone che possono essere utilizzate esclusivamente da pedoni e ciclisti.

Gruppo 2 - Classe B125 Marciapiedi, zone pedonali ed assimilabili, aree di sosta e parcheggi multipiano per automobili.

Gruppo 3 - Classe C250 Per dispositivi di coronamento dei pozzetti di raccolta installati nella zona dei canaletti di scolo lungo il bordo dei marciapiedi, che, misurata partendo dal bordo, si estenda per 0,5 m al massimo nella carreggiata e per 0,2 m al massimo sul marciapiede.

Gruppo 4 - Classe D400 Carreggiate di strade (comprese le vie pedonali), banchine transitabili e aree di sosta, per tutti i tipi di veicoli stradali.

Gruppo 5 - Classe E600 Aree soggette a forti carichi per asse, per esempio pavimentazioni di porti e aeroporti.

Gruppo 6 - Classe F900 Aree soggette a carichi per asse particolarmente elevati, per esempio pavimentazioni di aeroporti.